ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ankara colpisce in Siria le posizioni dell'Isil e le forze kurde

mondo

Ankara colpisce in Siria le posizioni dell'Isil e le forze kurde

Pubblicità

Le autorità turche hanno disposto lo sgombero della città di Karkamis, vicino al confine con la Siria, dopo un fitto lancio di tiri di mortaio da parte dello Stato islamico.

L’esercito di Ankara ha poi colpito a sua volta le posizioni dell’Isil, ma anche quelle dei kurdi dell’Ypg, che considera terroristi nonostante siano alleati degli Usa.

Centinaia di ribelli siriani anti-Assad, sostenuti da Ankara sono già ammassati nei pressi della città turca di Karkamis, a ridosso della frontiera, in preparazione di un attacco alla città siriana di Jarablus, al di là del confine,
controllata dallo Stato islamico.

“Garantiremo ogni tipo di sostegno sia alle operazioni condotte da Afrin verso l’est, che a quelle che inizieranno a Jarablus. E’ fondamentale per la nostra sicurezza. E’ importante che le organizzazioni terroristiche vengano cacciate via per accrescere la sicurezza della regione”.

Negli ultimi sei giorni anche il governo siriano ha ingaggiato combattimenti contro le milizie kurde nella città di Hasaka, cessati solo dopo un cessate il fuoco annunciato dai media ufficiali di Damasco.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo