ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Atmosfere da western, per "Hell or High Water"

cinema

Atmosfere da western, per "Hell or High Water"

In partnership con

Atmosfere da western, per Hell or High Water, l’ultimo lavoro di David McKenzie.

Un western moderno, però, dove non ci sono buoni e cattivi, tranne le banche, talmente cattive che meritano di essere rapinate.

I rapinatori sono due fratelli, che si danno al crimine nel tentativo disperato di salvare la proprietà di famiglia. A mettersi in mezzo, un Texas Ranger in cerca di un ultimo trionfo prima della pensione.

Per Chris Pine, che interpreta Toby, uno dei due fratelli, il senso del film è innanzi tutto sociale: “Si parla molto di banche e di 1 e 99 per cento. E il nostro film riguarda decisamente il 99 per cento. Ci sono pistole e spari. Ma quel che secondo me è fatto bene è che non si tratta di una morality play. Non è pedante o didascalico. Non cerca di dire una certa cosa. Si limita a rappresentare la realtà”.

“Hell or High Water” è ambientato nel Texas occidentale, dove la linea che gli onesti dai fuorilegge è sottilissima.
O almeno, questo è il messaggio che vuole far passare McKenzie: nulla è bianco o nero. “Mi piace molto quella zona grigia in cui ti poni questo genere di domande – dice -, è una zona che amo molto filmare. Faceva parte del dna della sceneggiatura. Abbiamo seguito quella linea e sono molto orgoglioso del fatto che gran parte del film sia un gioco d’equilibrio fra il cercare di tenere insieme i diversi temi e allo stesso tempo mantenere la storia fluida. Mi sembra che ci siamo riusciti”.

“Hell or High Water”, uscito negli Stati Uniti in agosto, è già nelle sale di alcuni paesi europei come Romania e Polonia.
Le prossime uscite sono previste per il 7 settembre in Francia e il 9 settembre nel Regno Unito.

Prossimo Articolo