ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria: ribelli sostenuti dalla Turchia puntano a Jarablus

mondo

Siria: ribelli sostenuti dalla Turchia puntano a Jarablus

Pubblicità

L’annunciato interventismo della Turchia potrebbe influire sui rapporti di forze in alcune zone della Siria.

Ribelli appoggiati da Ankara avanzano verso Jarablus, l’ultima importante località ancora nelle mani dell’Isil nella regione al confine con la Turchia.

Ma l’offensiva di questi gruppi, affiliati all’Esercito Libero Siriano, servirà anche a impedire che siano le forze curde ad entrare in città, dopo aver già liberato Manbij.

Mentre l’aviazione francese prende di mira Raqqa, i soldati di Assad riferiscono di aver colpito mezzi militari a Khalsa, nei dintorni di Aleppo.

A Hasakah continuano le ostilità tra curdi ed esercito governativo, nonostante la mediazione di negoziatori russi per riportare le due parti a uno stato di non-belligeranza.

Nei giorni scorsi Damasco aveva colpito i curdi nell’area di Hasakah, dove sono presenti anche consulenti militari di Washington.
Decine di persone, tra cui 11 bambini, sono morte, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, e migliaia di civili sono fuggiti dalla città.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo