ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Meryl Streep è Florence Foster Jenkins, la soprano... stonata

cinema

Meryl Streep è Florence Foster Jenkins, la soprano... stonata

In partnership con

Che cosa succede se sei stonatissima ma con la passione per la musica? Se sei una ricca ereditiera e vivi negli anni ’40, probabilmente ti chiami Florence Foster Jenkins, e allora finisci col diventare una famosa cantante d’opera. Pessima, ma famosa.

“Florence Foster Jenkins” è il nuovo film di Stephen Frears, con una travolgente Meryl Streep, che veste i panni della men che talentuosa soprano con grande tenerezza: “Non ho mai interpretato nessuno che avesse tanta gioia di vivere – dice -. Ma, a differenza dal personaggio, la persona reale ha dovuto affrontare grosse sfide nella sua vita sia fisicamente sia per via di un marito donnaiolo, ma lei ha tenuto duro nonostante tutto, e questo per me è molto toccante”.

Il film è infatti liberamente ispirato alla storia vera di Florence Foster Jenkins, nel periodo in cui, nel 1944, si prepara per la sua prima performance di fronte al grande pubblico in una Carnegie Hall dove tutti i biglietti sono andati esauriti.

“Sceglieva le arie con i passaggi di coloratura più difficili – continua l’attrice tre volte premio Oscar -. E li sbagliava ogni volta… ma li conosceva. Sapeva come bisognava farlo e ce la metteva davvero tutta. Ascoltando le registrazioni ho scoperto che non era davvero pessima, era giusto vicinissima a essere quasi brava ed è questo che spingeva il pubblico a tifare per lei… per essere poi delusi”.

Florence è determinata a dare il massimo al concerto, del tutto inconsapevole che l’interesse del pubblico risiede nella sua mancanza di talento. Perché il marito, interpretato da Hugh Grant, le ha sempre nascosto la verità.

La storia di Florence Foster Jenkins approderà nelle sale italiane il 22 dicembre.

Prossimo Articolo