ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Messico, polizia giudicata colpevole di 22 esecuzioni sommarie

mondo

Messico, polizia giudicata colpevole di 22 esecuzioni sommarie

Pubblicità

22 esecuzioni arbitrarie, in violazione di tutte le regole. Se ne sarebbe macchiata nella cittadina di Tanhuato la polizia messicana secondo la Commissione nazionale dei diritti umani, istituzione governativa le cui indagini hanno portato alla luce uno dei più gravi casi di abusi mai commessi dalle forze dell’ordine nel paese.

Il presidente della Commissione, Luis Raul Gonzalez ha spiegato: “Sono stati confermati fatti che implicano gravi violazioni dei diritti umani attribuibili a funzionari della polizia federale. Violazioni del diritto alla vita per un uso eccessivo della forza che portò all’esecuzione arbitraria di ventidue civili”.

A maggio dell’anno scorso, la polizia federale tese un’imboscata a sospetti membri del cartello di Jalisco Nuova Generazione rintanati in un ranch, uccidendo 42 uomini. Secondo la Commissione, 22 furono freddati con esecuzioni sommarie e la scena fu poi manipolata spostando corpi e armi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo