ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Rio 2016: un murales per il team dei rifugiati

Sport

Rio 2016: un murales per il team dei rifugiati

Pubblicità

Un murales per omaggiare la squadra dei rifugiati, che per la prima volta ha preso parte ai Giochi Olimpici. La brillante idea è venuta a Rodrigo Sini e Cety, due artisti di strada di Rio de Janeiro, che hanno disegnato i volti dei 10 atleti su circa 100 metri quadrati di muro a Olympic Boulevard.

Nella squadra dei rifugiati ci sono due nuotatori siriani, due judoka della Repubblica Democratica del Congo e sei corridori provenienti da Etiopia e Sud Sudan. In comune hanno due cose: sono tutti fuggiti da violenze e persecuzioni nei loro paesi. E stanno vivendo, meritatamente, il loro sogno olimpico.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo