ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia: 6 morti in un'esplosione a Diyarbakir

mondo

Turchia: 6 morti in un'esplosione a Diyarbakir

Pubblicità

Sei persone, fra cui quattro agenti e un bambino, sono rimaste uccise in un’esplosione in Turchia, nei pressi di Diyarbakir, nel sud est del paese a maggioranza curda. I feriti sarebbero 21, alcuni dei quali poliziotti. A saltare in aria è stata un’autobomba vicino a una stazione di polizia. Da Ankara il ministro degli esteri Mevlut Cavusoglu ha puntato il dito contro i ribelli del Pkk: “Le forze di sicurezza turche continuano le operazioni di terra e gli attacchi aerei contro di loro. Il popolo non deve preoccuparsi. Quei traditori pagheranno per quel che hanno fatto”.

L’attacco avviene nel giorno del trentaduesimo anniversario dell’inizio delle operazioni di guerriglia del Partito dei Lavoratori del Kurdistan, e a un mese dal fallito colpo di Stato in Turchia. A luglio dell’anno scorso il processo di pace fra il governo e i ribelli è saltato, e Ankara ha lanciato una campagna militare molto criticata dalle organizzazioni di difesa dei diritti umani.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo