ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Daesh perde territorio in Iraq. Mosul prossima a cadere

I combattenti curdi, i peshmerga cotninuano la loro avanzata verso Mosul, ex roccaforte, ma anche ex cassaforte della regione a maggioranza curda.

Lettura in corso:

Daesh perde territorio in Iraq. Mosul prossima a cadere

Dimensioni di testo Aa Aa

I combattenti curdi, i peshmerga cotninuano la loro avanzata verso Mosul, ex roccaforte, ma anche ex cassaforte della regione a maggioranza curda. Era stato proprio con la conquista di Mosul, sede anche di molte banche, che gli uomini in nero avevano preso tantissimo contante, nei caveau della città

Una dozzina di villaggi sono stati persi dall’autodenominato Stato Islamico. Le truppe curde, aiutate dalle incursioni Usa, hanno raggiunto Wardak, ad appena 30 chilometri dal capoluogo.

Gli abitanti delle zone liberate non riescono a contenere l’allegria: “Spero che Dio vi aiuti a vincere questo nemico. Piango di felicità, in appena due anni Daesh mi ha tolto tutto: il mio denaro, la mia famiglia e la mia casa”.

Mosul, 400 chilometri al nord di Baghdad, cadde infatti nelle mani del gruppo integralista nel 2014. Quando il suo leader Abu Bakr Al Baghdadi, proclamò un califfato che avrebbe dovuto comprendere Iraq e Siria.

Come sempre accade, Daesh cerca di limitare i rovesci, puntando sulla propaganda, come in questo video della sua agenzia di stampa, Amaq. Le sconfitte però, sul piano militare cominciano davvero a farsi sentire.