ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Thailandia, primi effetti negativi sul turismo

mondo

Thailandia, primi effetti negativi sul turismo

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Potrebbero esserci novità entro oggi o domani, sulle esplosioni che hanno colpito cinque località in Thailandia giovedì e venerdì. L’ha dichiarato la polizia tailandese in conferenza stampa, precisando che si tratterebbe di “buone notizie” sui responsabili degli attacchi.

Tra le vittime degli ordigni, oltre ai quattro morti e alle decine di feriti, bisogna contare anche il turismo. Sulle spiagge di Hua Hin questo week-end si vedono solo turisti locali.

Una di loro s’inquieta: “Non so che cosa succederà ora per il nostro paese. Penso che sarà colpita l’economia, perché era già a terra. La borsa si stava appena riprendendo, ora crollerà di nuovo? Sono preoccupata”.

“Quel che è successo è disgustoso. È davvero brutto. Persone innocenti sono morte o sono state ferite per nulla”, commenta un commerciante.

Il turismo, uno dei pochi settori in crescita in Thailandia, rappresenta il 10 per cento di un’economia che ha risentito del colpo di stato di due anni fa. Gli attacchi sono avvenuti pochi giorni dopo il referendum che ha sancito la vittoria del sì alla costituzione voluta dai militari al potere. Si sospettano quindi i nemici della giunta, ma anche i ribelli separatisti del sud del paese.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo