ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ungheria: a Budapest una squadra di calcio senza frontiere

mondo

Ungheria: a Budapest una squadra di calcio senza frontiere

Pubblicità

In Ungheria la partita dell’integrazione si gioca anche su un campo di calcio. Euronews è andata a conoscere a Budapest l’International FootballClub, una squadra fondata nel 2006 e formata da rifugiati politici. Il team che gioca in terza categoria ospita componenti provenienti da Africa, Libano, Iraq e a dalla stessa Ungheria.

“Questa squadra è servita anche a molti di noi per imparare la lingua ungherese, che è la più parlata, per tutti è stata una sorta di scuola “, spiega Kissinger Nnuji, nigeriano.
“Sono arrivato in Ungheria nel febbraio del 2013,e da quel momemto gioco per l’International Club de Football. Cerco di dare il massimo”, dice Antem Sebastien Egbala che viene dal Camerun.

Dieci anni fa giocatori provenienti dall’Africa non erano accettati nella maggior parte dei club ungheresi. Ora le cose sono cambiate, ma gli episodi di discriminazione non mancano. Squadre come questa sono nate negli anni in altre città europee, un esempio da moltiplicare per abbattere le piccole e grandi frontiere.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo