ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia: "Più collaborazione con l'Iran per risolvere il conflitto in Siria"

mondo

Turchia: "Più collaborazione con l'Iran per risolvere il conflitto in Siria"

Pubblicità

La Turchia si impegnerà a collaborare con l’Iran per risolvere il conflitto in Siria, nonostante su alcuni temi le posizioni restino inconciliabili. L’Iran appoggia, infatti, il presidente siriano Bashar al Assad, uno dei nemici numero uno della Turchia.

Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha promesso impegno per un dialogo costruttivo: “Su alcuni temi c‘è un’intesa, soprattutto sull’integrità territoriale della Siria e dei suoi confini. Su altre questioni ci sono delle divergenze. Dobbiamo combattere insieme contro le organizzazioni terroristiche. Per una pace permanente e una soluzione del conflitto in Siria la nostra cooperazione sarà intensificata”, ha detto in una conferenza stampa ad Ankara con il suo omologo iraniano.

Mohammed Javad Zarif nel corso del suo intervento si è focalizzato sul tema della sicurezza e della lotta all’estremismo. “Sono felice del riavvicinamento tra Mosca ed Ankara e del fatto che ora si stiano muovendo verso una cooperazione sulle questioni che riguardano una regione importante per tutti questi tre paesi, Iran, Turchia e Siria. La nazione siriana deve costruirsi il suo futuro, dobbiamo essere uniti contro l’Isil e contro un gruppo estremista islamico Fronte al Nusra”.

Questa è la prima visita di un alto responsabile iraniano in Turchia dopo il fallito golpe militare. Nonostante le tensioni sul dossier Siria, l’Iran è stato uno dei primi Paesi a sostenere Erdogan la notte del 15 luglio, quando la sua sorte non era ancora certa.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo