ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna: Rivera incontra Rajoy, prove di trattativa per formare un governo

mondo

Spagna: Rivera incontra Rajoy, prove di trattativa per formare un governo

Pubblicità

In Spagna una luce si intravede in fondo al tunnel della paralisi istituzionale. A Madrid Albert Rivera ha incontrato il premier uscente e incaricato Mariano Rajoy. Sei le condizioni poste dal leader di Ciudadanos, il consiglio esecutivo del Partito Popolare deciderà se accettarle il 17 agosto. In caso favorevole l’investitura del leader popolare potrebbe essere sottoposta al Congresso a fine agosto o inizio settembre.

“Per il bene della Spagna e degli spagnoli, sono disposto a sedermi al tavolo dei negoziati, con quelli che, a mio parere, non meritano di governare il paese, quelli che non hanno fatto bene il proprio dovere, quelli che non sono riusciti a combattere la corruzione. Voglio essere chiaro, ci sono due opzioni: o un governo che non ci piace o nessun governo. Tra queste due, scelgo il male minore”, ha detto Rivera.

Il leader popolare ha detto che difenderà davanti al vertice del partito “una posizione costruttiva per formare il nuovo governo”, ma ha avvertito: “Se il Partito Socialista di Pedro Sanchez rimane sulla linea del ‘no’, “non sarà possibile l’investitura, nel modo più assoluto, come tutti sappiamo”.

Se le trattative non andranno a buon fine, la Spagna dovrà andare alle urne per la terza volta in un anno. La paralisi istituzionale del paese è in atto dalle politiche del 20 dicembre. L’irruzione in parlamento di Podemos e Ciudadanos ha messo fine a 40 anni di bipartitismo.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo