ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Rio 2016: Usain Bolt a passo di samba verso l'obiettivo "tripla-tripla"

mondo

Rio 2016: Usain Bolt a passo di samba verso l'obiettivo "tripla-tripla"

Pubblicità

Non solo lampo, Usain Bolt si rivela anche un buon ballerino di samba:l’atleta giamacaino come al solito ha trasformato una conferenza stampa in spettacolo. A Rio ha deliziato oltre 530 giornalisti e fotografi.

Il ventinovenne Bolt è tornato a parlare del proprio ritiro, queste sono le sue ultime Olimpiadi nelle quali punta a realizzare la cosiddetta “tripla-tripla”, ossia vincere per la terza volta dopo Pechino e Londra le gare di 100, 200 metri e la staffetta 4×100.

“Credo sia uno dei miei maggiori obiettivi, credo sia il più difficile, battere il record del mondo e cercare di correre sotto i 19 secondi; è quello che voglio, quindi farò del mio meglio. Sarà senz’altro la fine dei miei giorni olimpici. Avrò realizzato ciò che volevo, avrò puntato in alto come volevo, andrò avanti, farò un’altra stagione e poi si vedrà”.

Non poteva mancare l’accenno al doping, Bolt ha affermato che i tifosi “possono fidarsi” perché si sta andando “nella buona direzione”, “fra pochi anni lo sport sarà pulito”. Lo scorso anno, il giamaicano aveva vinto la gara dei 100 metri ai Mondiali contro Justin Gatlin, che per due volte era stato sospeso per doping.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo