ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Crisi migranti: in centinaia forzano la frontiera italo-francese

mondo

Crisi migranti: in centinaia forzano la frontiera italo-francese

Pubblicità

Almeno 200 migranti persone hanno cercato di passare la frontiera italo-francese fra Ventimiglia e Mentone. Hanno inscenato una protesta lungo il confine camminando di notte lungo la ferrovia per raggiungere il mare e rischiando la vita a causa di un treno che ha sfiorato un giovane.

A sera hanno raggiunto la Francia a nuoto dopo avere aggirato un blocco delle forze dell’ordine italiane e francesi, ma la giornata si è conclusa, per circa 120 di loro, con il ritorno forzato in Italia su due pullman.

La protesta è iniziata nella notte. Circa 140 migranti hanno lasciato il campo di temporanea accoglienza gestito dalla croce rossa, hanno costeggiato la ferrovia e sono arrivati a pochi metri dal confine di Stato, zona già sgomberata con un blitz dalla polizia nel giugno e nell’ottobre 2015.

Nel pomeriggio il nuovo blitz: dalla pinetina i migranti hanno raggiunto gli scogli dei Balzi Rossi forzando il cordone di polizia, si sono gettati in mare e a nuoto hanno raggiunto la costa francese mentre la polizia italiana sparava lacrimogeni.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo