ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Zika, nuovi casi sospetti a Miami. Inefficaci gli insetticidi vs zanzara vettore

mondo

Zika, nuovi casi sospetti a Miami. Inefficaci gli insetticidi vs zanzara vettore

Pubblicità

Il virus zika conferma la sua diffusione a Miami e la lista dei casi sospetti si allunga. Oltre ai 15 contagi confermati in uno dei quartieri della città, quasi 400 persone sono monitorate, comprese 55 donne incinta. Intanto il repubblicano Marco Rubio, senatore della Florida, torna ad accusare il Congresso degli Stati Uniti di temporeggiare sullo stanziamento di fondi per affrontare la crisi.

“È ora di finirla con i giochetti politici. Dobbiamo trovare i finanziamenti per affrontare la crisi senza perder tempo e spero che democratici e repubblicani si mettano d’accordo. Spero che i miei colleghi in tutto il Paese non continuino a pensare che non sia un problema loro, che sia qualcosa che succede da un’altra parte. Perchè così come è successo a Miami questa settimana, non passerà molto prima che accada in altre regioni, altri Stati, altre comunità e ovunque nel Paese” ha detto Rubio in conferenza stampa.

Già 3 giorni fa Rubio aveva denunciato la mancanza di accordo al Congresso sul tema e chiesto a Barack Obama che venissero sbloccati per lo meno 300 milioni di dollari del fondo federale.

Intanto le autorità sanitarie statunitensi hanno già dichiarato Miami off limits per tutte le donne in gravidanza o che programmano di restare incinta, dopo aver constatato l’inefficacia dei potenti insetticidi usati contro la ‘Aedes Aegypti’, la zanzara vettore del virus.

Negli Stati Uniti sono stati per ora registrati 1.657 casi, tutti di persone che avevano viaggiato nei Paesi in cui il virus è endemico, a parte un caso di contagio contratto in laboratorio e 15 avvenuti per trasmissione sessuale.

Il Paese in assoluto più colpito dal virus, responsabile della microcefalia fetale, è il Brasile dove i casi di microcefalia associati a Zika sono stati oltre 4.000 tra l’inizio del 2015 fino ai primi mesi del 2016. A titolo comparativo, nel 2014 i casi di microcefalia in Brasile erano stati 147.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo