ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Atterraggio d'emergenza a Dubai, morto un pompiere

mondo

Atterraggio d'emergenza a Dubai, morto un pompiere

Pubblicità

Un pompiere morto, quattro passeggeri feriti e uno spavento impossibile da dimenticare per tutti gli altri: a Dubai è stato quasi completamente distrutto dalle fiamme un Boeing 777 dell’Emirates, con 300 persone a bordo tra passeggeri ed equipaggio.
Tutti sono stati evacuati in pochi minuti, prima che l’aereo prendesse fuoco.

Il volo EK521 proveniva da Thiruvananthapuram, nell’estremo sud dell’India. Volo regolare e aereo puntuale in arrivo alle 12.45, ma poi si è verificato, secondo una prima ricostruzione, il problema al carrello che ha costretto all’atterraggio d’emergenza. Le cause esatte dell’incidente dovranno essere chiarite dall’inchiesta cui parteciperà anche il costruttore.

Tutte le partenze dall’aeroscalo, uno dei più trafficati al mondo, hanno accumulato ritardi tra le sei e otto ore. Documentare la situazione non è semplice, come sottolinea la corrispondente di Euronews:
“Come vedete, qui dietro alle mie spalle tutto è calmo all’aeroporto di Dubai. Impossibile comunque entrare con la telecamera, un cameraman collega è stato fermato e preso in custodia, le poche immagini che state vedendo sono state filmate con uno smartphone”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo