ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Rio, a tre giorni dall'inizio delle Olimpiadi è allarme inquinamento

mondo

Rio, a tre giorni dall'inizio delle Olimpiadi è allarme inquinamento

Pubblicità

A tre giorni dall’apertura dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, scoppia il caso dell’inquinamento atmosferico.
La qualità dell’aria non sarebbe in linea con alcuni parametri fissati dalla Organizzazione mondiale della sanità, in particolare per le materie particolate, i cosiddetti “PM”.

Rio è sopra i livelli consentiti per quanto riguarda i PM10 e – a parte Pechino – è la città olimpica che ha la qualità dell’aria peggiore degli ultimi 30 anni.

“La qualità dell’aria è migliore delle città asiatiche e di alcune città africane, ma non raggiunge i livelli delle città europee e di alcune città nord americane”, dice Paulo Saldiva, professore all’università di San Paolo.

L’allarme inquinamento riguarda anche l’acqua. Una marea indefinita di rifiuti si è accumulata nelle spiagge e sulle coste di Rio, in particolare nella baia di Guanabara, dove si terranno le regate. Alto il rischio di infezioni. Ma se non si è obbligati a bere l’acqua del mare, è difficile non respirare l’aria.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo