ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Rio 2016: Bach: "Sanzioni per la Russia? Rispettati i diritti umani"

Sport

Rio 2016: Bach: "Sanzioni per la Russia? Rispettati i diritti umani"

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Prosegue il conto alla rovescia in vista della cerimonia inaugurale dei Giochi di Rio, prevista per venerdi’. Aprendo la 129esima sessione del Cio, il presidente Thomas Bach, è tornato sulla sanzione comminata alla Russia, dopo l’esplosione del caso legato al doping di stato.

“Non abbiamo sostenuto la presunzione di innocenza degli atleti russi – ha detto Bach -. Ma dall’altro lato, non possiamo privare un atleta del suo diritto umano di provare la propria innocenza. Non possiamo punire un essere umano se la colpa è del suo governo, soprattutto se questo atleta non è stato coinvolto. Questi principi sono stati rispettati”.

In queste ore, una commissione composta da tre persone nominate dal Cio, darà l’ok definitivo alla partecipazione di ogni singolo atleta russo ammesso dalle varie federazioni internazionali. Al momento, sono oltre un centinaio gli atleti che non saranno a Rio a causa del loro legame con lo scandalo doping.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo