ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Patto fra Didi Chuxing e Uber in Cina, fusione da 31 miliardi di euro

società

Patto fra Didi Chuxing e Uber in Cina, fusione da 31 miliardi di euro

Pubblicità

Fine della guerra fra Didi Chuxing e Uber. La società cinese e quella statunitense che offrono servizio di trasporto privato tramite smartphone si uniscono. Didi, che conta 300 milioni di utenti in 400 città, rileva le attività cinesi di Uber e investirà nell’ex rivale 900 milioni di euro.

Secondo gli analisti l’operazione conferma le ambizioni internazionali di Didi che ha già investito 90 milioni di euro nella concorrente statunitense di Uber, Lyft.

In cambio Uber ottiene una quota del 20% nella nuova entità, il valore complessivo del gruppo si aggirerà intorno ai 31 miliardi di euro. L’azienda di San Francisco è presente in Cina dal 2014, in 60 città. L’accordo con Didi, nata nel 2015 dalla fusione di due applicazioni rivali, permette a Uber di porre fine agli enormi investimenti che gli hanno permesso di conquistare almeno il 10% del mercato cinese del trasporto privato.

Un mercato ben visto in Cina dove nei giorni scorsi il governo ha legalizzato le applicazioni per la prenotazione di auto alternative ai taxi tradizionali.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo