This content is not available in your region

La politica migratoria della Germania sotto pressione

Access to the comments Commenti
Di Lilia Rotoloni
La politica migratoria della Germania sotto pressione

<p>‘Merkel dimettiti’, dietro a questo striscione, un migliaio di persone ha partecipato a Berlino a una manifestazione dell’estrema destra contro la politica migratoria del governo tedesco. </p> <p>È il terzo corteo di questo tipo in Germania da marzo, ma i partecipanti sono passati da 3mila a mille. Stessi numeri nel contro corteo anti fascista, tenuto separato dalla polizia. </p> <h3>I dubbi della <span class="caps">CSU</span> bavarese</h3> <p>I veri problemi per Angela Merkel vengono dal fronte interno, costituito dagli alleati bavaresi cristiano-sociali. </p> <p>Il capo del governo bavarese <strong>Horst Seehofer</strong> ha detto:</p> <p><em>Vorrei esprimere la mia opinione personale riguardo alla frase ‘ce la possiamo fare’ che è stata spesso citata. Non posso avallare queste parole, neanche con le migliori intenzioni del mondo. La situazione è troppo problematica. E le soluzioni che proponiamo sono insoddisfacenti.</em></p> <p>La frase in questione era stata pronunciata dalla cancelliera Merkel quando decise di aprire le frontiere ai rifugiati siriani. Cosa che il ministro delle finanze bavarese <strong>Markus Soder</strong> definì ‘un errore storico’. </p> <p>La Baviera nelle ultime settimane ha subito una serie di attacchi terroristici. L’opinione pubblica, finora, non è caduta nella tentazione di mettere nello stesso calderone immigrazione e minaccia islamista.</p>