This content is not available in your region

Il Papa ai giovani riuniti a Cracovia: vincere l'odio a colpi di fraternità

Access to the comments Commenti
Di Lilia Rotoloni
Il Papa ai giovani riuniti a Cracovia: vincere l'odio a colpi di fraternità

<p><strong>Papa Francesco</strong> attraversa la Porta santa con cinque giovani rappresentativi dei cinque continenti. È una delle immagini forti della penultima giornata della <span class="caps">GMG</span> di Cracovia. </p> <p>Nell’attesa della messa di oggi, più di un milione e 600mila giovani hanno partecipato alla veglia, secondo la Sala stampa vaticana. </p> <p>Dopo che tre ragazzi hanno raccontato la loro esperienza di vita in un paese in guerra, il <strong>Pontefice</strong> ha detto:</p> <p><em>Non vogliamo vincere l’odio con più odio, vincere la violenza con più violenza, vincere il rterrore con più terrore, e la nostra risposta a questo mondo, in guerra, ha un nome, si chiama <strong>fraternità</strong>.</em></p> <p>Il Santo padre ha lanciato un forte messaggio di impegno, esortando i giovani a dare il meglio di sé per trasformare il mondo. </p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="fr"><p lang="fr" dir="ltr">Le Père Franck Legros enflamme les <span class="caps">JMJ</span> <a href="https://t.co/HO3EGDA4VJ">https://t.co/HO3EGDA4VJ</a></p>— Marylène Géry (@MaryleneGery) <a href="https://twitter.com/MaryleneGery/status/759169429859082240">29 juillet 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>