ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Libia: primi rientri di sfollati a Sirte, ma gli scontri proseguono

mondo

Libia: primi rientri di sfollati a Sirte, ma gli scontri proseguono

Pubblicità

Dopo mesi di vita da profughi i primi ritorni a casa. Alcuni residenti di Sirte stanno rientrando nella città libica, teatro da lunghi mesi di accesi combattimenti tra le forze governative e i militanti dell’Isil.

Le forze libiche stanno progressivamente riprendendo il controllo della zona centrale della città.

“La nostra missione – spiega un militare libico – è di proteggere la zona costiera e mettere in sicurezza la strada da Misurata a Sirte, così da garantire il ritorno delle famiglie nelle aree liberate. Siamo anche alla ricerca di veicoli che trasportano carburante che può essere rivenduto al mercato nero dai miliziani dello Stato islamico”

Dallo scorso anno sono oltre novatamila gli abitanti di Sirte, pari a tre quarti della sua popolazione, che sono fuggiti dalla città libica, si legge in un rapporto dell’Ufficio Onu per gli Affari umanitari (Ocha).

Secondo le Nazioni Unite, solo la città di Misurata, da cui proviene la maggioranza dei combattenti impegnati contro l’Isil, ha accolto quasi novemila sfollati.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo