ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Un'estate hi-tech per gli adolescenti ungheresi

mondo

Un'estate hi-tech per gli adolescenti ungheresi

Pubblicità

Tutti al campo estivo Hi-tech. Succede a Zanka, nell’Ungheria centrale, dove tre compagnie del settore hanno organizzato un soggiorno per adolescenti dedicato alla conoscenza delle nuove tecnologie, come per esempio le stampanti in 3D.

Si tratta di un progetto che si articola durante l’anno scolastico e le vacanze, e che è mirato a facilitare l’uso di quegli strumenti che domani saranno alla portata di tutti. Racconta Attila Horváth, amministrator delegato di
CraftUnique: “Abbiamo pensato che se mostriamo questa tecnologia alla futura generazione, i giovani saranno in grado di utilizzarla da grandi, può diventare parte della loro vita quotidiana; la useranno e così la tecnologia si diffonderà, aiutando la vita quotidiana della gente”

Tra i giovani studenti non potevano mancare quelli che non solo questa nuova tecnologia la conoscono, ma che già la stanno utilizzando per piccoli progetti imprenditoriali: “Stampo e progetto cose principalmente per i miei compagni di scuola – spiega Tamas – ma può anche succedere che qualcuno mi contatti su internet e mi ordini qualcosa che io progetto o che stampo a partire dal modello che mi manda”

Tra gli oggetti prodotti dalle stampanti 3D che vanno per la maggiore non potevano mancare i Pokemon, tormentoni dell’estate 2016, e gli immancabili personaggi di Star Wars.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo