ULTIM'ORA

Lettura in corso:

'Life, Animated': il bambino autistico che si esprimeva grazie ai cartoni animati

cinema

'Life, Animated': il bambino autistico che si esprimeva grazie ai cartoni animati

In partnership con

‘Life, Animated’ è la storia di Owen Suskind, un bambino di tre anni che improvvisamente smette di parlare. I medici gli diagnosticano un autismo regressivo. I suoi genitori scoprono che il figlio riesce a comunicare con loro e a esprimere i propri sentimenti soltanto guardando i classici dell’animazione.

Il documentario è tratto dal libro scritto da Ron Suskind, padre di Owen, giornalista Premio Pulitzer e autore del best-seller pubblicato nel 2014.

“Owen – racconta il padre – era rimasto in silenzio per anni, era considerato uno scarto della società e ritenuto inguaribile, mi dicevano ‘Non farti illusioni. Potrebbe non parlare mai più. Probabilmente dovrai ricoverarlo’. E tutto a un tratto ecco che riemerge, come dice lui ‘una comparsa’ che ha trovato il suo eroe interiore”.

La malattia diventa evidente quando Owen è un lattante. “Life, Animated” fotografa la vita di Owen a un bivio: ha il suo diploma, sta andando a vivere da solo e trova un lavoro in un cinema.

“La domanda – si chiede Ron Suskind – è: un libro come quello che abbiamo scritto e ora un film, ci avrebbero aiutato 15 anni fa, quando a Owen fu diagnosticato l’autismo? Quando avevamo solo paura, eravamo confusi ed era un vero inferno, non sapendo quello a cui stavamo assistendo né cosa fare. Naturalmente la risposta è sì”.

Il documentario, presentato a gennaio al Sundance Film Festival, è stato acclamato in tutti i festival in cui è stato presentato. ‘Life Animated’ è già uscito nelle sale statunitensi, mentre arriverà nei cinema britannici il 9 dicembre.

Prossimo Articolo

cinema