ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Cisgiordania: Israele uccide il presunto assassino di un colono

mondo

Cisgiordania: Israele uccide il presunto assassino di un colono

Pubblicità

Operazione dell’esercito israeliano la scorsa notte a Zurif, nei pressi di Hebron, in Cisgiordania. I militari hanno portato a termine un raid contro il presunto responsabile dell’assassinio di un colono di 48 anni avvenuto lo scorso 1 luglio.

Il rabbino Michael Mark stava viaggiando a bordo della sua auto, con la moglie e due dei loro dieci figli, quando è stato ucciso in un’imboscata. Feriti la consorte e i due bambini.

La casa in cui il palestinese viveva è stata bombardata e poi, al termine di una lunga sparatoria, distrutta dalle ruspe. Mohamed Faqih, 29 anni, presunto responsabile dell’omicidio è morto. Altri tre palestinesi, rimasti feriti, sono stati arrestati.

Tra loro figurerebbero il fratello e il cugino di Faqih, accusati di averlo nascosto, e un ufficiale delle forze di sicurezza palestinesi che avrebbe partecipato all’imboscata.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo