ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Plauso Russia dopo decisione del Cio di non applicare il bando per Rio

mondo

Plauso Russia dopo decisione del Cio di non applicare il bando per Rio

Pubblicità

La decisione del Comitato Olimpico Internazionale di non applicare un bando totale per la Russia porta il sorriso sulle labbra delle istituzioni e del mondo dello sport della Federazione in generale. Immediato il commento del Ministro Russo dello Sport, Vitaly Mutko:

“È una decisione molto importante e mi pare che sia stata presa nell’interesse dell’interno mondo dello sport, nell’interesse dell’unità della famiglia olimpica, perchè il doping è una piaga a livello globale. Non è soltanto un problema della Russia” ha detto in conferenza stampa.

Unanime il plauso delle personalità pubbliche del mondo dello sport russo. Questo il commento dell’ex-campionessa di pattinaggio su ghiaccio Irina Rodnina: “Se avessero preso la decisione sbagliata, sono sicura al 100% che sarebbe stato l’inizio del declino dello spirito olimpico. Ma bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare: il Comitato Olimpico ha preso una decisione assolutamente saggia” dice.

Ma la scelta del Cio non è applicabile alla Federazione di Atletica, i cui sportivi non potranno partecipare alle Olimpiadi in Brasile a prescindere dalle rispettive situazioni individuali, a partire da Yelena Isimbayeva, detentrice del record del mondo di salto con l’asta: “Per un po’ sparirò. Ho bisogno di digerire la cosa. Ed è difficile perchè è ingiusto” ha dichiarato la campionessa.

Isimbayeva, due medaglie d’oro olimpiche ad Atene e Pechino, campionessa del Mondo e campionessa d’Europa, ha assicurato che non seguirà i campionati di Rio: chiunque vincesse il salto con l’asta, ha detto, sarebbe comunque seconda.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo