Presidenziali USA 2016: Trump accetta ufficialmente investitura

Access to the comments Commenti
Di Alberto De Filippis
Presidenziali USA 2016: Trump accetta ufficialmente investitura

<p>Era poco più che un formalità, ma Donald Trump, alla convention repubblicana, ha pronunciato a Cleveland le parole fatidiche: “Accetto umilmente la vostra nomination per la presidenza degli Stati Uniti”. </p> <p>Poi è tutto un presentare le idee di sempre, soprattutto il muro al confine con il Messico “per proteggerci e impedire alla droga di sversarsi nelle nostre comunità”. </p> <p>Concetti semplici e frasi brevi che il popolo repubblicano dimostra di apprezzare. Zittite le poche voci dissenzienti. Frgli obiettivi preferiti dal tycoon l’avversaria di sempre Hillary Clinton, considerata la responsabile di tutti i mali degli ultimi 15 anni, non ultimo la fondazione dell’Isis. </p> <p>Trump cerca anche la sponda di Bernie Sanders, candidato democratico scomparso che però risponde in diretta su di uno dei suoi profili twitter evidenziando le contraddizioni del discorso del miliardario. </p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="en"><p lang="en" dir="ltr">What a hypocrite! If Trump wants to “fix” trade he can start by making his products in the US, not low-wage countries abroad. <a href="https://twitter.com/hashtag/RNCwithBernie?src=hash">#RNCwithBernie</a></p>— Bernie Sanders (@BernieSanders) <a href="https://twitter.com/BernieSanders/status/756318371142971393">July 22, 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Questo per non intacca la fiducia dei sostenitori del candidato che si dice pronto a risolvere i problemi statunitensi. Un programma riassunto in un solo slogan: “Rifaremo grande l’America”. </p> <p>Qualcosa che basta e avanza almeno per ora alle persone che sono accorse a Cleveland. Poi tornano i palloncini e l’intera dinastia Trump sul palco a fare passerella attorno al leader.</p>