ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'invasione dei cacciatori di Pokemon

Sci-tech

L'invasione dei cacciatori di Pokemon

In partnership con

Pokemon Go è un nuovo fenomeno mondiale della cultura tecnologica, basato sulla realtà aumentata. Un gioco che richiede uno smartphone e il Gps, un’applicazione che si scarica gratuitamente. Lo scopo è catturare le creature irreali inventate negli anni ’90 nel mondo vero.

Grandi città sono affollate di cacciatori di Pokemon e sono tanti gli incidenti riportati. da quando il gioco è uscito il 7 luglio.

“Vai in giro guardando il tuo smatphone continuamente. Devi stare attento quando attraversi la strada. Un paio di volte mi è capitato di camminare in mezzo alla strada”.

“Resti immobile in mezzo alla strada, è davvero pericoloso, devo ammetterlo. Cammini guardando continuamente il cellulare, sei concentrato sui Pokemon che appaiono sulla cartina e cerchi di catturarli”.

Dimitrios Tsivrikos è uno specialista della psicologia del consumatore e del commercio allo University College di Londra. Afferma che a differenza di altri, questo gioco non permette a chi lo usa di nascondersi dietro un avatar.

“Con la realtà aumentata, ti ritrovi faccia a faccia con altri giocatori, per cui è quasi necessario sviluppare una nuova personalità in relazione a queste apparizioni. Forse questa nuova prospettiva può diventare una minaccia per alcuni individui che hanno sviluppato la propria personalità attraverso i social media”.

Pokemon Go è ufficialmente disponibile in una quarantina di Paesi, fra i quali l’Italia, ma gli impazienti sono riusciti subito a trovare il modo per aggirare le restrizioni.

Prossimo Articolo