ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Silk Way 2016, tappa vinta... dalla sabbia!

Sport

Silk Way 2016, tappa vinta... dalla sabbia!

Pubblicità

Silk Way 2016: l’11esima tappa, da Dunhuang a Jiayuguan (di 609 km) è stata cancellata, a causa di una violenta tempesta di sabbia abbattutasi sui luoghi scenari dell’evento.

Nell’arco di poche ore, il clima di Dunhuang si è trasformato in negativo, impedendo finanche ad elicotteri e aeroplani, responsabili della sicurezza dell’evento, di decollare per totale mancanza di visibilità.

“Saranno tre tappe determinanti – afferma Luc Alphand -, ogni giorno offrirà tutto ciò che un vero e proprio palcoscenico desertico ha da offrire, incluso l’attraversamento di dune. Il primo potenziale vincitore che farà un errore pagherà un prezzo pesante, perché poi sarà particolarmente arduo recuperare. Per ora, Despres e Castera stanno avendo la meglio, tuttavia dobbiamo aspettare sino a sabato per sapere chi vincerà”.

Forzata, a tal punto, la scelta degli organizzatori di annullare la tappa.

“Ha deciso il deserto – dice Stéphane Peterhansel -, siamo sicuramente delusi di non essere stati in grado di gareggiare oggi, tuttavia lo siamo particolarmente per gli organizzatori, che hanno messo su una meravigliosa manifestazione. Stiamo incrociando le dita affinchè il tempo migliori e la corsa possa continuare”.

Tutte le squadre si sono quindi trasferite a Jiayuguan, ad ovest della Grande Muraglia cinese, in attesa della 12esima tappa, totalmente desertica: da Jiayuguan, appunto, ad Alashan, di 667 km.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo