ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ankara riprende a bombardare i kurdi in Iraq dopo il fallito golpe

mondo

Ankara riprende a bombardare i kurdi in Iraq dopo il fallito golpe

Pubblicità

Le forze armate turche hanno bombardato posizioni del Pkk, il partito dei lavoratori del Kurdistan nel nord Iraq.

Si tratta della prima operazione antiguerriglia dopo il fallito colpo di stato.

Secondo fonti ufficiali turche l’attacco si è concluso con la morte di almeno 20 peshmergas.

I raid aerei si sono concetrati sulla regione di Harkuk, dove si trovano i ledaer della guerriglia kurda e sono stati condotti con l’impiego di aerei F-16. Le autorità precisano che i bombardamenti continueranno anche nei prossimi giorni.

La ripresa delle ostilità avviene un anno dopo la fine della tregua tra il Pkk e le forze di Ankara. Da allora tra i kurdi si contano oltre 7000 morti, 500 tra le forze di sicurezza turche, e più di 300 civili, mentre oltre 300.000 persone sono state costrette a lsciare le proprie case.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo