ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"Outlaws and Angels", nelle sale statunitensi il western con Francesca Eastwood

cinema

"Outlaws and Angels", nelle sale statunitensi il western con Francesca Eastwood

In partnership con

Francesca Eastwood segue le orme dei genitori,il padre Clint e la madre Frances Fisher, con un ruolo principale nel film indipendente “Outlaws and Angels”.

L’attrice ventiduenne incarna la quindicenne Florence, figlia minore di una famiglia religiosa dall’apparenza tranquilla.

La loro fattoria viene invasa da fuorilegge, Florence tiene loro testa e intreccia una relazione con il capo della banda, Henry.

“Entrambi i miei genitori sono attori, mio padre è anche regista, sono cresciuta andandoli a trovare sul set, guardandoli e ascoltandoli, e ho appreso da loro”, spiega Francesca Eastwood. “Ma ora sono in un momento della vita nel quale si passa dai consigli dei genitori ai consigli del mondo del lavoro, è molto entusiasmante”.

Ambientato nel Nuovo Messico alla fine degli anni ’80 del 1800, “Outlaws and Angels”, presentato in anteprima al festival Sundance, conta nel cast anche Luke Wilson, Teri Polo e Chad Michael Murray.

Per quest’ultimo non è semplicemente un Western: “Secondo me è una storia senza tempo. Potrebbe svolgersi in qualsiasi epoca. I temi del film sono temi di ogni giorno. Lo scenario e i personaggi sono tipici del western, ma non sono necessariamente legati al genere western”.

Nelle sale statunitensi dal 15 luglio in uscita limitata, “Outlaws and Angels” è il primo lungometraggio di JT Mollner, girato in 35 millimetri e con un budget limitato, un omaggio al genere degli Spaghetti Western.

Prossimo Articolo