ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ankara ha inviato agli Usa la richiesta formale di estradizione per Gulen

mondo

Ankara ha inviato agli Usa la richiesta formale di estradizione per Gulen

Pubblicità

Le autorità turche hanno inviato al Dipartimento della Giustizia statunitense la formale domanda di estradizione per Fethullah Gulen, il clerico musulmano accusato da Erdogan di aver ispirato il fallito colpo di stato.

Lo ha confermato il primo ministro, Binali Yldirim, parlando ai membri del suo partito.

“Il presidente e io abbiamo fatto un appello personale agli Stati Uniti per l’estradizione del capo terrorista. Abbiamo mandato il nostro dossier attraverso il minustero della Giustizia”.

Dagli Stati Uniti dove vive da tempo, Gulen bolla le accuse come una manovra politica e si schiera contro i colpi di stato.

“Sono stato contrario ai colpi di stato per tutta la vita, dato che sono tra coloro che hanno più sofferto per i colpi di stato passati. E d’altra parte non conosco queste persone che hanno organizzato il progetto”.

In Turchia più di 15 mila insegnanti, sospettati di legami con Gulen sono stati sospesi dall’incarico. Si aggiungono a 500 imam, 8.000 poliziotti, 2700 magistrati e 140 Consiglieri di Cassazione, tutti sospesi per gli stessi motivi.

Sarebbero infine più di 6000 le persone arrestate dalla polizia. Tra di loro anche alti ufficiali dell’esercito che avrebbero partecipato al golpe.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo