ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Café Society di Woody Allen accolto con successo nelle sale statunitensi

cinema

Café Society di Woody Allen accolto con successo nelle sale statunitensi

In partnership con

L’ultimo film di Woody Allen ha conquistato il pubblico statunitense nel primo fine settimana di proiezione. In “Café Society”, film ambientato negli anni trenta, Jesse Eisenberg interpreta il giovane Bobby che lascia il Bronx sperando di lavorare nell’industria del cinema a Hollywood. Kristen Stewart incarna Vonnie, la segretaria di cui Bobby si innamora.

Kristen Stewart: “È stato divertente dal punto di vista estetico, perché chiunque lavori ai film di Woody è molto attento ai dettagli; i costumi sono perfetti, sono creati con gusto. È un film brillante e divertente. Credo che l’epoca nella quale è ambientato sia perfetta per la storia”.

La fotografia è affidata al tre volte premio Oscar Vittorio Storaro. Blake Lively è Veronica, esponente dell’alta società newyorchese che Bobby incontra dopo la rottura con Vonnie.

Blake Lively: “Fare un film d’epoca con Woody Allen e Vittorio Storaro è bello, come il modo in cui raccontano la storia. C‘è anche la musica di Woody che è così intrinseca a ciò che fa, in particolare la musica degli anni trenta”.

Blake Lively: “È stressante perché si avverte l’importanza di lavorare con un regista tanto emblematico. È una sorta di stress auto-imposto. Poi subentra una certa fiducia perché lui sa cosa fare esattamente. Non lo fa meccanicamente, ma si prende cura di te. Ti rendi conto che stai partecipando a un buon film”.

Film d’apertura all’ultimo Festival di Cannes, “Café Society” è uscito a New York e a Los Angeles il 15 luglio, segnando nel weekend d’apertura il record di incassi annuale per cinema. In Italia arriverà il 29 settembre.

Prossimo Articolo