ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia, dopo il fallito golpe migliaia in piazza e arresti

mondo

Turchia, dopo il fallito golpe migliaia in piazza e arresti

Pubblicità

A Istanbul in migliaia sono scesi in piazza in serata per confermare il loro sostegno al presidente turco Recep Tayyip Erdogan, dopo il colpo di stato fallito nella notte.

La folla ha chiesto “la pena di morte” per i fautori del golpe, a cui il presidente ha promesso “una pena esemplare” senza chiudere la porta alla discussione in Parlamento. Con i ritorno Erdogan alla guida del Paese sono scattati gli arresti per circa 2800 militari, ritenuti tutti fiancheggiatori dei golpisti. Per gli 8 tra ufficiali e sottoufficiali scappati in Grecia a bordo di un’elicottero è stata chiesta l’estradizione. Sotto accusa anche il potere giudiziario con l’arresto di un giudice della Corte costituzionale e l’annunciata destituzione di quasi 3 mila giudici.

Un tentativo che ha causato almeno 265 morti. Tra questi 104 soldati ribelli, 110 soldati fedeli al presidente e le vittime civili. Si contano inoltre circa 1400 feriti.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo