ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Tentato golpe in Turchia: la popolazione non ha aderito

mondo

Tentato golpe in Turchia: la popolazione non ha aderito

Pubblicità

La Turchia ha una lunga storia di golpe e di tentati golpe. Ce ne sono stati quattro dagli anni sessanta in poi. Questa volta le cose sembrano essere tornate alla normalità in poche ore. Fra i luoghi presi d’assalto, il municipio di Istanbul, simbolico perché è proprio da lì che decollò la carriera del presidente Erdogan.

La popolazione non sembra aver aderito al tentato colpo di stato. Dice un uomo:

Quelli che sono entrati in azione sono una banda di malviventi e niente di più. Tutti hanno visto come si sono comportati. Noi ce la siamo guadagnata la nostra democrazia, stiamo tornando alla normalità.

Mentre vengono rimosse le macchine lasciate di traverso per bloccare la strada ai carri armati, un altro passante aggiunge:

Ero fuori casa, ho sentito spari. I colpi di stato non mi piacciono. Prego Dio che non li faccia più succedere. Rischiamo di tornare indietro di 50 anni. Come può essere? La gente non lascerà che accada.

Il nostro corrispondente da Istanbul Bora Bayraktiar :

La Turchia si è svegliata da un incubo. Ci sono state sparatorie in certe zone di Istanbul, civili sono rimasti uccisi, ma questo tentativo si è concluso nelle prime ore del mattino. I carri armati abbandonati dai militanti sono ancora visibili e sotto il controllo della polizia. La vita sta tornando lentamente alla normalità.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo