ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Massacro a Nizza: prime reazioni internazionali e prime ricadute sul turismo

mondo

Massacro a Nizza: prime reazioni internazionali e prime ricadute sul turismo

Pubblicità

Non si sono fatte attendere le reazioni internazionali al massacro di Nizza. Dal premier giapponese Shinzo Abe al presidente del consiglio europeo, il polacco Donald Tusk che dall’Asem, il meeting euro-asiatico, ha voluto manifestare il suo sostegno ai francesi: “È un tragico paradosso che le vittime di questo attacco siano persone che stavano celebrando la libertà. Oggi noi tutti, in Europa ed Asia dobbiamo essere uniti con il governo francese. Condanniamo questa tragedia e continueremo a combattere contro questa estrema violenza e odio”.

“Vogliamo far sentire la solidarietà della Germania e del popolo tedesco agli amici francesi nella guerra dal terrorismo”, ha detto la cancelliera Angela Merkel. “Siamo a fianco della Francia e siamo numerosi, ne sono certa. Malgrado le difficoltà vinceremo questa battaglia”.

Anche il presidente americano Barack Obama ha manifestato la vicinanza di Washington al dramma che ha scosso la Costa Azzurra.

Ma questo attacco, in piena stagione turistica, potrebbe mettere in ginocchio l’economia transalpina. Il ministro degli esteri australiano è stato chiaro nel suo messaggio ai connazionali: “Il governo australiano è profondamente scioccato da quest’ultimo terribile attacco e noi condanniamo quello che sembra essere un attentato terrorista il giorno della presa della Bastiglia a Nizza. Gli australiani debbono continuare a vivere la loro vita, ma debbono fare attenzione ai consigli circa i luoghi dove viaggiare. Ovviamente ci sono anche riferimenti a questo incidente. Consigliamo ai nostri concittadini di fare molta attenzione in Francia”.

La Francia, che resta una delle prime destinazioni turistiche al mondo, rischia dunque di essere messa in ginocchio da questo ennesimo attentato, se i turisti decideranno, per paura, di restare lontani dall’esagono.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo