ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La Cina minaccia una zona di difesa aerea sul mar Cinese meridionale

mondo

La Cina minaccia una zona di difesa aerea sul mar Cinese meridionale

Pubblicità

La Cina rivendica il diritto di creare una zona di difesa aerea sul mar Cinese meridionale. L’annuncio di Pechino è arrivato un giorno dopo la sentenza della corte arbitrale dell’Aja che ha dato ragione alle Filippine. La Cina “non ha alcun diritto storico sulle isole del Mar Cinese Meridionale” e ha violato la sovranità di Manila costruendo atolli artificiali.

Il viceministro degli esteri cinese Liu Zhenmin ha minacciato di dichiarare sul mar Cinese meridionale una Zona d’identificazione per la difesa aerea (Adiz), sulla falsariga di quella creata nel 2013 in un tratto di mare conteso con il Giappone.

La disputa con le Filippine riguarda il ‘banco di Scarborough’, una formazione triangolare di sabbia e rocce appena affioranti a 250 chilometri dalle coste di Manila e a circa 900 da quelle cinesi. No comment per ora dai leader delle istituzione europee impegnati con gli omologhi cinesi a Pechino nel 18/mo summit tra Unione europea e Cina.
Il presidente Xi Jinping è stato chiaro fin da subito, avvertendo che “non saranno accettate azioni e proposte basate su un pronunciamento politico che non tocca gli interessi cinesi”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo