This content is not available in your region

Facebook nel mirino del fisco USA

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Facebook nel mirino del fisco USA

<p>Facebook nel mirino dell’Agenzia delle entrate statunitense, per un trasferimento di asset alla sua divisione irlandese. Pomo della discordia i prezzi dei “beni immateriali”, per cui in passato erano finiti sotto inchiesta altri colossi tecnologici come Amazon e Microsoft. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" data-partner="tweetdeck"><p lang="en" dir="ltr">Facebook is being investigated by the IRS <a href="https://t.co/RZnwyRwy1h">https://t.co/RZnwyRwy1h</a> <a href="https://twitter.com/search?q=%24FB&src=ctag">$FB</a> <a href="https://t.co/opkOm2fkH7">pic.twitter.com/opkOm2fkH7</a></p>— U.S. News (@usnews) <a href="https://twitter.com/usnews/status/751425769218379776">July 8, 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>Da Facebook, l’Internal Revenue Service americana vuole cioè sapere come ha valutato una serie di proprietà intangibili trasferite in seguito a un accordo del 2010. Sospetto del Dipartimento di giustizia statunitense, che giovedì ha aperto un procedimento a San Francisco, è che Facebook abbia cioè barato sui numeri per “miliardi di dollari”, al fine di approfittare dei vantaggiosi tassi irlandesi, che prevedono un’imposizione sulle imprese al 12,5%, per eludere un regime fiscale statunitense, che li fissa invece al 35%.</p>