ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Stati Uniti: l'arresto ingiustificato di un arabo senza legami con l'Isil

mondo

Stati Uniti: l'arresto ingiustificato di un arabo senza legami con l'Isil

Pubblicità

Queste sono le immagini diffuse solo ora dell’arresto ingiustificato negli Stati Uniti di un uomo di affari degli Emirati Arabi scambiato per un affiliato dell’Isil. Un video postato su Youtbe mostra i momenti dell’arresto di Ahmed al-Menhali avvenuto la scorsa settimana vicino a Cleveland, in Ohio. La polizia era intervenuta dopo essere stata chiamata da un’impiegata dell’hotel, insospettita dopo aver sentito l’uomo parlare in arabo. Ahmed al-Menhali è svenuto per lo choc ed è stato trasportato in ospedale.

“Nessuno del dipartimento aveva intenzione di mancarle di rispetto. Non era questa la volontà dei nostri agenti. Si è verificata una circostanza molto spiacevole che non le sarebbe dovuta capitare”, si scusa cosi con il malcapitato il capo della polizia locale Richard Bosley.

L’uomo è stato rimesso in libertà. Il ministro degli esteri degli Emirati Arabi era subito intervenuto chiedendo chiarimenti alle autorità statunitensi rispetto ai motivi della detenzione. Gli Emirati Arabi Uniti per motivi di sicurezza hanno invitato i propri cittadini a non indossare l’abito nazionale all’estero.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo