ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Eurozona torna all'inflazione (ma l'Italia no)

Dopo quattro mesi i prezzi al consumo di nuovo in territorio positivo. In Italia, invece, a giugno è ancora deflazione

Lettura in corso:

L'Eurozona torna all'inflazione (ma l'Italia no)

Dimensioni di testo Aa Aa

Di un soffio, ma quanto basta per ritrovare l’ottimismo. Dopo quattro mesi, l’inflazione dell’Eurozona torna in territorio positivo. Dello 0,1% su base annua, l’incremento dei prezzi al consumo previsto per il mese di giugno da una stima flash di Eurostat.

Qui il comunicato stampa di Eurostat

Trainano i prezzi al consumo di servizi, alimentari, alcool e tabacco

Le cifre diffuse da Eurostat sono di due decimi superiori a quelle del mese di maggio e di uno rispetto alle attese. Principalmente alimentata dal rallentamento nel calo dei prezzi dell’energia, la dinamica è trainata soprattutto dall’incremento di quelli dei servizi e di generi alimentari, alcool e tabacco.

L’Italia in controtendenza: a giugno ancora deflazione

Di segno opposto i dati provvisori dell’Istat, che iscrivono giugno come quinto mese consecutivo di deflazione, con un calo dei prezzi al consumo dello 0,4% su base annua. Il rimbalzo dei mercati nel dopo-Brexit incoraggia intanto la BCE a prendere tempo sugli interventi di politica monetaria.

Il dettaglio nel comunicato stampa dell’Istat