ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Istanbul: i tre attentatori venivano da Uzbekistan, Kirghizistan e Daghestan

mondo

Istanbul: i tre attentatori venivano da Uzbekistan, Kirghizistan e Daghestan

Pubblicità

A Istanbul sono stati identificati gli attentatori suicidi che si sono fatti saltare in aria all’aeroporto Ataturk. I tre provenivano da Kirghizistan, Uzbekistan e Russia. In queste immagini registrate dalle telecamere di sicurezza dello scalo si vede uno dei kamikaze mentre entra in azione e fredda un agente prima di farsi esplodere. I passaporti dei tre attentatori sono stati ritrovati in una abitazione usata come base operativa nel quartiere storico di Fatih.

A Istanbul l’anti-terrorismo continua a indagare sull’attacco del 28 giugno scorso. Dietro le 43 vittime c‘è lo Stato Islamico, ne sono convinte le autorità di Ankara anche se nessuna rivendicazione è arrivata. 13 persone sono state fermate, tre delle quali straniere, dagli agenti che hanno effettuato diversi blitz nella periferia di Istanbul con l’obiettivo di stanare militanti dell’Isil. Altri nove sospetti sono stati fermati a Smirne, sulla costa dell’Egeo.

Gli inquirenti dovranno fare luce su tante ombre. Ancora da chiarire è la dinamica dell’attacco mentre monta in Turchia la polemica sulle falle della sicurezza davanti a una minaccia dell’Isil data come imminente.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo