ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia in lutto. Primi funerali delle vittime. Aeroporto torna in funzione

mondo

Turchia in lutto. Primi funerali delle vittime. Aeroporto torna in funzione

Pubblicità

All’indomani di uno dei peggiori attentati subiti dalla Turchia nel corso dell’ultimo anno, le autorità di Ankara si producono nello sforzo evidente di riprendere al più presto la routine. L’aeroporto internazionale Atatürk di Istanbul è già in parte tornato in funzione. Soltanto alcuni voli sono stati annullati nel corso della giornata di mercoledì.

Il tutto mentre la dinamica del triplice attentato suicida è ancora da definire nei dettagli. Il governo ha vietato la diffusione di qualsiasi informazione che non sia filtrata dalle autorità, misura già adottata in precedenza.

Ieri intanto si sono tenute le cerimonie funebri di alcune delle vittime: 41 i morti e oltre 200 le persone rimaste ferite, parte delle quali versano in condizioni critiche.

“La Turchia, obiettivo di uno dei più spietati gruppi terroristici, viene messa alla prova. Non ho il minimo dubbio che vinceremo il terrore, vinceremo le organizzazioni terroristiche, supereremo gli attentati terroristici” ha detto in conferenza stampa il Presidente turco Recep Teyyip Erdogan.

Un commando armato che fa irruzione prima sparando e poi facendosi saltare in aria: 3 i kamikaze, uno solo dei quali è riuscito ad introdursi all’interno dell’area arrivi dello scalo. Il modus operandi secodo Ankara porta l’impronta dell’Isis. Ma che ciò sia potuto accadere in un aeroporto che è tra i più controllati d’Europa desta la rabbia e l’incredulità di parte della popolazione di Istanbul. Ieri una manifestazione di protesta ha accusato il governo e le autorità per le falle nel sistema di sicurezza.

Secondo fonti della polizia di Istanbul, che tuttavia non hanno avuto ulteriore conferma ufficiale da parte delle autorità, il commando sarebbe stato composto da almeno 7 persone. Oltre ai 3 kamikaze, 4 criminali sarebbero fuggiti dal luogo della strage. Uno di loro, una donna, sarebbe poi stata arrestata nel corso della serata ma nessuna informazione è stata diffusa sulla sua identità.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo