ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano, attentati suicidi

I kamikaze hanno agito al confine con la Siria

Lettura in corso:

Libano, attentati suicidi

Dimensioni di testo Aa Aa

In Libano alcuni kamikaze si sono fatti esplodere fra la folla provocando almeno cinque morti fra i civili, e 15 feriti.

I terroristi hanno agito in successione. Il primo ha azionato la propria cintura esplosiva davanti a un gruppo di case. Quando una folla si è radunata per vedere cosa fosse accaduto, gli altri attentatori si sono confusi fra la gente e hanno fatto scoppiare gli altri ordigni.

L’attentato è avvenuto nel villaggio a maggioranza cristiana di Al Qaa, nella valle della Bekaa, vicino alla frontiera con la Siria.

Un milione di profughi

Quest’area è da tempo agitata da scontri fra le forze libanesi e le milizie jihadiste che combattono in Siria, come il fronte Al Nusra, affiliato ad Al Qaeda, o anche l’Isil.

Il Libano è in certa misura implicato nel conflitto, visto che il movimento sciita libanese Hezobllah sostiene il governo di Damasco. Il paese dei cedri ha inoltre accolto oltre un milione di rifugiati siriani, cifra che rappresenta un quarto della popolazione totale del Libano.