ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Armenia: Papa Francesco alla Fortezza delle Rondini dopo condanna "genocidio"

mondo

Armenia: Papa Francesco alla Fortezza delle Rondini dopo condanna "genocidio"

Pubblicità

Dopo aver rinnovato, da Erevan, la condanna al genocidio armeno, Papa Francesco si reca alla “Fortezza delle Rondini”, il memoriale dello sterminio di un milione e mezzo di armeni ordinato un secolo fa dal governo dei “giovani turchi” dell’Impero ottomano.

“La memoria non va annacquata né dimenticata; la memoria è fonte di pace e di futuro”, ha scritto il pontefice sull’albo d’oro del memoriale.

È la seconda volta che il Papa usa il termine genocidio. Avvenne anche il 12 aprile del 2015 e il governo turco richiamò l’ambasciatore vaticano. Un gesto inutile contro Bergoglio che ha voluto incontrare una decina di discendenti dei perseguitati armeni.

Il Papa che fa i conti con la storia, cita anche – nel discorso davanti alle autorità civili dell’Armenia – i versi di un poeta armeno bolscevico, Elise Ciarenz.

La seconda giornata in Armenia è proseguita a Gyumri, cuore cattolico del Paese, dove ha celebrato l’unica messa di questo viaggio.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo