ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Fronte del "Leave" festeggia, Johnson verso la carica di premier

mondo

Fronte del "Leave" festeggia, Johnson verso la carica di premier

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Il fronte del Leave si rallegra per la vittoria nel referendum e punta già alla guida del governo. Uno dei suoi esponenti di spicco, il conservatore ex sindaco di Londra Boris Johnson, è il candidato più probabile a succedere a David Cameron tra qualche mese.

“Oggi penso che tutti noi politici dovremmo ringraziare il popolo britannico – dice – perché a suo modo ha svolto il nostro lavoro per noi. Voglio rassicurare tutti che dal mio punto di vista il Regno Unito continuerà a rimanere una grande potenza europea, guidando le discussioni sulla politica estera, la difesa e l’intelligence e condividendo tutte le azioni in corso per rendere il mondo più sicuro. Ma soprattutto potremo ritrovare la nostra voce nel mondo.”

Mentre Johnson abbassa i toni e il partito conservatore, spaccato sul referendum, deve puntare a ritrovare compattezza, il leader dello Ukip Nigel Farage rivendica quello che considera un passo verso lo sgretolamento di tutta l’Europa.

“Il sole si è levato su un Regno Unito indipendente”, ha dichiarato Farage. “L’Unione europea sta crollando, l’Unione europea sta morendo. Spero che abbiamo spinto il primo mattone fuori dal muro, spero che questo sia il primo passo verso un’Europa di nazioni sovrane, che commerciano tra loro, che hanno rapporti di vicinato, che sono amiche, ma senza bandiere, inni o inutili, vecchi presidenti non eletti.”

Lo Ukip, durante la campagna referendaria, ha spinto compatto per l’uscita dai Ventotto.
Per Farage la data del 23 giugno dovrà essere festeggiata come la Giornata dell’Indipendenza.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo