ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Festa grossa in Ungheria dopo il 3-3 con il Portogallo

Sport

Festa grossa in Ungheria dopo il 3-3 con il Portogallo

Pubblicità

Una partita che fa la storia per una piccola squadra come l’Ungheria: 3 goal segnati al Portogallo che, certo, non è stato da meno segnando altrettante reti. Ma la battaglia contro un gigante degli Europei qui a Budapest è stata seguita con entusiasmo, orgoglio. E soprattutto una grande festa.

“Fantastico! Siamo qualificati, primi nel nostro gruppo, già era stata una meraviglia qualificarci per gli Europei. Ma essere primi nel girone. Saremo campioni!” dice un tifoso.

“La cosa più bella di tutta questa follia calcistica è che non avevo mai visto Budapest tanto piena di gioia ed entusiasmo” afferma un altro ragazzo venuto nella “fan zone” per seguire la partita.

“È magnifico, indimenticabile. No 1, non 2, abbiamo segnato 3 goal. E mica contro una squadra qualunque, contro il Portogallo” si entusiasma un altro sostenitore della Nazionale.

L’Ungheria dovrà ora affrontare il Belgio negli ottavi di finale, domenica 26 giugno. La nostra corrispondente a Budapest Beatrix Asboth: “La Nazionale ungherese ha combattuto con le unghie e con i denti nel suo gruppo ed è stato fondamentale per qualificarsi. È così che sono riusciti a unificare il Paese, con milioni di persone che hanno seguito le partite e migliaia di tifosi che sono andati in Francia per sostenere la nazionale”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo