ULTIM'ORA

Lettura in corso:

USA: Senato bloccato, nulla di fatto su nuova legislazione per la vendita di armi

mondo

USA: Senato bloccato, nulla di fatto su nuova legislazione per la vendita di armi

Pubblicità

Nulla di fatto sul controllo delle armi al senato americano.

Repubblicani e democratici contrapposti si annullano a vicenda e sbarrano la strada a proposte per avanzare verso maggiori controlli e restrizioni sulla detenzione delle armi da fuoco. Troppo forte la lobby bipartisan. E questo malgrado interventi come quella della democratica Barbara Mikulski: “Perché sottoporsi a controlli strettissimi per salire su di un aereo quando poi qualcuno che è a rischio terrorismo può liberamente comprare un’arma?”

I senatori bocciano una dopo l’altra quattro proposte di legge due presentate dai repubblicani e due dai democratici attraverso un voto che non raggiunge i 60 sì
necessari per consentire un proseguimento dell’iter.

Dice una repubblicana: “È qualcosa di tropo serio che va risolto con una risposta seria. Dobbiamo trovare la risposta assieme, non dobbiamo avere una risposta in competizione fra le altre. Mettiamo da parte la competizione e cerchiamo di strudare una soluzione che sia utile al popolo americano”.

Questo vuol dire una sola cosa: stallo. Una quinta opzione arriverà in aula nelle prossime ore, ma, pur con prospettive più ottimistiche, non ci si aspetta la svolta.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo