ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brexit: da Soros a Beckham pesi massimi si spendono per Londra nella UE

mondo

Brexit: da Soros a Beckham pesi massimi si spendono per Londra nella UE

Pubblicità

A due giorni dal referendum Brexit, i due campi sparano le ultime cartucce per cercare di convincere gli indecisi. L’omicidio di Jo Cox ha scombussolato le carte quando i giochi sembravano fatti.

Fra i pesi massimi che hanno scelto si spendersi a favore del Regno Unito nell’Unione Europea anche il finanziere George Soros che ha usato toni apocalittici per descrivere la Brexit. Secondo lui il valore della sterlina calerà precipitosamente. Inoltre avrà un immediato e drammatico impatto sul mercati finanziari, sugli investimenti, sui prezzi e sull’occupazione.

Fra i sostenitori di una Londra dentro l’Unione europea anche l’ex calciatore David Beckham che in post pro Europa ha raccontato come la sua esperienza da calciatore in un mondo globalizzato lo abbia portato a Madrid, Parigi e Milano e di come questo sia stato possibile solo perché l’Europa ha abolito le sue frontiere.

I commenti degli internauti in questo caso sono stati meno gentili vista l’agiatezza dell’ex campione. Oggi uomo d’affari di successo.

Anche oltreoceano si starebbero preparando. Un portavoce della Casa Bianca ha affermato che gli USA avrebbero già approntato un piano d’emergenza in caso di allontanamento da Bruxelles.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo