ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brexit: campagna referendaria nel segno di Jo Cox, bufera su Nigel Farage

mondo

Brexit: campagna referendaria nel segno di Jo Cox, bufera su Nigel Farage

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Il Regno Unito si avvia al termine di una campagna referendaria violenta. A pochi giorni dal 23 giugno, entrambi gli schieramenti credono che l’omicidio della deputata laburista, Jo Cox, abbia rappresentato un punto di svolta nel dibattito nazionale sulla Brexit.

“Spero che, dopo la tragica morte di Jo, si possa avere un dibattito meno divisivo nel Paese e in particolare, negli ultimi giorni di questa campagna referendaria – ha detto in tv il Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne – Spero si possa dare meno spazio ad affermazioni prive di fondamento e piene di retorica incendiaria e più attenzione ai fatti”.

“Una morte tragica e poi la pausa – le parole del leader dello Ukip, Nigel Farage – È molto difficile prevedere l’effetto che si avrà sui due schieramenti in termini di seguito popolare. È difficile sbilanciarsi”.

È mentre in Gran Bretagna è bufera su Nigel Farage per un poster contro gli immigrati unanimemente definito “razzista”, a Roma, Parigi e Berlino sono state organizzate delle catene umane per chiedere ai britannici di restare nell’Unione europea. In quel caso a spaccarsi potrebbe essere il partito conservatore.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo