ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Egitto: ex Presidente Morsi condannato all'ergastolo per spionaggio

mondo

Egitto: ex Presidente Morsi condannato all'ergastolo per spionaggio

Pubblicità

L’ex presidente egiziano, Mohamed Morsi, è stato condannato all’ergastolo per spionaggio. Altri sei imputati – tra i quali, in contumacia, due giornalisti di al Jazeera – sono stati condannati alla pena di morte.

L’ex leader dei Fratelli musulmani è ritenuto colpevole di aver rivelato segreti di Stato al Qatar, il Paese che lo ha sostenuto durante la sua ascesa al potere e dove ha sede l’emittente panaraba, messa al bando in Egitto.

Negli altri procedimenti a suo carico, Morsi è già stato condannato a morte, all’ergastolo e a 20 anni di carcere ed ha presentato ricorso contro tutte le sentenze. Fino ad ora ha cumulato 85 anni di detenzione, considerando che l’ergastolo in Egitto equivale a una condanna a 25 anni.

Morsi è stato, nel 2012, il primo presidente egiziano eletto democraticamente dopo la rivoluzione che rovesciò Mubarak, ma è stato destituito nel 2013 a seguito di un colpo di Stato militare portato a termine dall’allora capo delle Forze Armate e oggi presidente Abdel Fattah al-Sisi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo